Campobello di Licata, Covid,morto un uomo, sindaco: “Nessuno si permetta di parlare d’età basta con il negazionismo”

Campobello di Licata, Covid,morto un uomo, sindaco: “Nessuno si permetta di parlare d’età basta con il negazionismo”

Il sindaco di Campobello di Licata, Gianni Picone, comunica: “L’Asp ha notificato ufficialmente n.7 nuovi casi di nostri concittadini positivi. Erano in isolamento da diversi giorni e stanno tutti bene. Auguro una pronta guarigione. Complessivamente abbiamo 24 contagiati. Ci sono altri casi positivi che l’Asp deve notificare e anche qualche guarigione. La situazione si complica ogni giorno di più perché i casi aumentano e riguardano diversi focolai. Pertanto, ribadisco, di osservare le indicazioni previste per noi, per i nostri cari e per chi ci sta intorno. A qualche soggetto che si dichiara negazionista o altro, che la finisca di mettere a repentaglio la vita degli altri. Comunico la morte di un nostro caro concittadino deceduto per covid. Una brutta notizia che ci rattrista e ci deve far riflettere. Sono vicino ai familiari in questo momento di dolore. È straziante non poter essere vicino al proprio congiunto e non poter partecipare alle esequie. Che nessuno osi dire o pensare che era anziano o altro. Dinanzi alla morte e al distacco da un proprio congiunto non c’è età. Parliamo di vite umane che hanno dato tanto nella vita ai loro familiari, insegnamenti, valori, affetto e tanto altro. Un forte abbraccio alla famiglia!”