Caltanissetta: Pro Loco e Alchimia rispondono al bando emanato dalla VI Direzione del Comune: "Obiettivo valorizzare la città"

Caltanissetta: Pro Loco e Alchimia rispondono al bando emanato dalla VI Direzione del Comune: "Obiettivo valorizzare la città"

Il futuro prossimo ci impone sempre maggiori responsabilità nei confronti del territorio e quindi ci è sembrato naturale rispondere al bando emanato dalla VI Direzione del Comune di Caltanissetta per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari, proponendo alcuni progetti che partono dalla nostra esperienza sul territorio e dalle competenze specifiche delle nostre Associazioni.
La Pro Loco e l’Associazione Alchimia, già da tempo hanno operato in sintonia, in un rapporto stretto e di reciprocità, con proposte congiunte quale strumento democratico proveniente dal basso e il bando ci pone nelle condizioni di procedere in questa direzione, quale rapporto positivo tra associazionismo e rappresentanze politiche e istituzionali.

Il primo progetto vede l’apporto delle Associazioni culturali Alchimia, Storia e Memoria, Pro Loco provinciale di Caltanissetta. Esso prevede la Realizzazione di un Museo digitale dei borghi e casali rurali di Caltanissetta, denominato MUDIB – CL. La sua proposizione è, peraltro, coerente con uno degli obiettivi progettuali inseriti nel programma di governo dell’Amministrazione comunale pro tempore, relativo all’allestimento di un Museo dell’Arte Contadina presso il Borgo Petilia (Obiettivo 2.5 della sezione Cultura). Tuttavia, tenuto conto della impossibilità di valutare quando tale progetto – per via dell’emergenza sanitaria e dell’ancora mancata attribuzione di un luogo compatibile per sicurezza e completezza all’obiettivo – si potrà compiere nei luoghi fisici deputati, le Associazioni proponenti si offrono di dar inizio alla schedatura e alla raccolta dei materiali già disponibili in una collezione privata attualmente allocata nella ex scuola del borgo e di realizzare uno spazio virtuale digitale, che resterà anche dopo l’eventuale realizzazione di un museo materiale, in cui visitare, oltre alla collezione etno-antropologica sopra menzionato, anche l’enorme patrimonio inedito di borghi e casali del nostro territorio. Inoltre, la piattaforma conterrà anche una sezione con testimonianze orali degli ultimi contadini e pastori delle nostre contrade.

Il secondo progetto, di E  e Pro Loco provinciale di Caltanissetta, mira a concludere il ciclo delle celebrazioni svoltesi presso Palazzo Moncada dal 20 al 29 febbraio, con il patrocinio dello stesso Comune, nell’ambito della manifestazione titolata Alla scoperta dei Moncada: Donna Aloysia (1620-2020). Il progetto prevede la pubblicazione degli atti dedicati alla figura di donna Aloysia Moncada de Luna y Vega, di modo che permanga il segno degli studi scientifici e archivistici svolti attorno al ruolo della signora della civitas “moncadiana” di Caltanissetta.

Inoltre, la Pro Loco di Caltanissetta ha presentato altri due progetti che riguardano il primo, un momento di riconoscimento ad un nostro illustre concittadino, lo scultore Michele Tripisciano, attraverso l’apposizione di una targa presso la statua del Belli a Roma, città dove Tripisciano lavorò, ed il secondo, la realizzazione di una festa nella piazza di San Giuliano presso il monumento Redentore da svolgersi il 6 agosto 2020, in occasione della ricorrenza del Santo, notoria meta dei nisseni in pellegrinaggio al Santuario.

Come sempre l’obiettivo delle Associazioni proponenti è quello di valorizzare la città, di costruire contesti, relazioni culturali e non meri eventi, di modo che l’identità nissena, nelle sue diverse sfaccettature (storiche, artistiche, etnoantropologiche, devozionali) possa trovare compimento e permanere anche per le future generazioni.

Giuseppe D’Antona Presidente Pro Loco Caltanissetta
Giuseppe Giugno Presidente Associazione Alchimia