Caltanissetta, Petitto Pd: ”Intervenga Commissario Nazionale per l’Emergenza Covid Figliuolo. Condizioni disumane per sottoporsi al vaccino”

Caltanissetta, Petitto Pd: ”Intervenga Commissario Nazionale per l’Emergenza Covid Figliuolo. Condizioni disumane per sottoporsi al vaccino”

Il consigliere comunale di Caltanissetta, Annalisa Petitto, chiede urgente intervento al Commissario Straordinario Gen. Figliuolo, al Prefetto, al Questore di Caltanissetta, all’assessore Razza: salute dei nisseni in pericolo per organizzazione carente vertici Asp Caltanissetta. Tantissimi cittadini estramemente fragili ammassati, costretti a vaccinarsi sotto la pioggia, al freddo e subendo infiniti, inaccettabili e disumani disagi.

“Stamane, dopo aver ricevuto video, foto, messaggi e segnalazioni da parte dei cittadini nisseni appartenenti alle “CATEGORIE FRAGILI”, costretti a subire condizioni disumane ed inaccettabili prima di essere sottoposti a vaccinazione, ho inviato a mezzo pec una segnalazione e richiesta di intervento urgente a tutela della collettività nissena, allegando file e video, al Commissario Nazionale per l’Emergenza Covid-19 Gen. Francesco Paolo Figliuolo, al Prefetto ed al Questore di Caltanissetta ed all’Assessore Ruggero Razza chiedendo di intervenire TEMPESTIVAMENTE.
Ho denunciato e segnalato, sin da ieri, le condizioni e l’organizzazione penosa messa in campo dai vertici dell’ASP di Caltanissetta per la vaccinazione dei cittadini nisseni “ESTREMAMENTE FRAGILI”: nessuna sala d’attesa al coperto, nessun tendone di emergenza, nessuna panchina/sedie/ carrozzine a rotelle per gli utenti FRAGILI, oltre 1 km di strada in salita che i vaccinandi devono percorrere a piedi per raggiungere il padiglione dei vaccini, nessun servizio igienico e distributori di acqua e vivande nei dintorni. Il tutto al freddo e sotto la pioggia battente e sebbene ieri la Protezione civile avesse diramato l’allerta meteo.
Ho chiesto di intervenire alle citate autorità, tempestivamente, ciascuno per le proprie competenze e funzioni, a tutela della salute dei cittadini nisseni seriamente messa a rischio in queste ore e negli ultimi 3 giorni da una gestione sanitaria discutibile ed al limite della tolleranza”.