Caltanissetta. Nuova tassa? "Ogni famiglia pagherà 50 euro"

Caltanissetta. Nuova tassa? "Ogni famiglia pagherà 50 euro"

Una nuova tassa graverà sui nisseni? E’ quanto si evincerebbe da una nota diffusa pochi minuti fa da palazzo del Carmine. "Non si prevedono nè agevolazioni nè sconti di alcun genere, neppure in base al reddito: ogni famiglia dovrà sborsare 50 euro da pagare entro pochi giorni". Il nuovo tributo si chiama "Tassa per la Settimana santa nissena". Per dare ancora più lustro alla manifestazione più importante di Caltanissetta, insomma, il sindaco Giovanni Ruvolo avrebbe pensato di rivolgersi "direttamente ai cittadini, confidando in una risposta massiccia". Si punterebbe, infatti, a "una promozione mondiale dei riti pasquali, anche con una serie di dirette sulle principali reti televisive nazionali". Il Comune prevedrebbe d’incassare oltre un milione di euro da questa "manovra": precisamente un milione, 323 mila e 50 euro. "Le famiglie interessate sono 26.461". Sorpresa tutt’altro che gradita per i nisseni. Un "uovo di Pasqua" dal sapore amaro? Non si escluderebberp clamorose forme di protesta, da parte soprattutto di quanti ultimamente sono riusciti in extremis a far fronte a Tari, Imu e altro. Ora una nuova, singolare, tassa, in nome della Settimana santa? Nella foto il sindaco Giovanni Ruvolo. <p style="text-align: center;">* * * <strong>Nuova tassa per rilanciare la Settimana santa? Pesce d’aprile da Palazzo del Carmine</strong><br /><strong>Il sindaco Ruvolo: "Solo uno scherzo per augurare buona Pasqua ai nisseni"</strong><br />Un pesce d’aprile per augurare buona Pasqua ai nisseni. Nessuna tassa in arrivo per le famiglie della città di Caltanissetta. Uno scherzo insomma, nulla di più il comunicato diffuso da Palazzo del Carmine per annunciare la "Tassa sulla settimana santa", 50 euro a famiglia, da pagare entro pochi giorni, per rilanciare la manifestazione. "I nisseni possono stare tranquilli – spiega il sindaco Giovanni Ruvolo – perchè questa Amministrazione non ha alcuna intenzione di creare nuovi balzelli. La Settimana Santa è già grande com’è. Ridiamoci su e pensiamo a trascorrere una serena Pasqua. A tutte le famiglie giungano i miei più sentiti auguri"..

Leave a comment

Rispondi