Caltanissetta, migranti in quarantena al Cara di Pian del Lago: rinforzata la sicurezza

Caltanissetta, migranti in quarantena al Cara di Pian del Lago: rinforzata la sicurezza

Dopo l’arrivo di 319 migranti trasferiti da Agrigento, presso il Centro Governativo di Pian del Lago sito in questo capoluogo, sono stati acquisiti  gli esiti dei tamponi effettuati a tutti gli ospiti.

L’urgenza dei referti è stata connessa alla circostanza che 1 migrante proveniente da Porto Empedocle era risultato positivo al tampone effettuato nei giorni precedenti ma il cui esito è stato appreso solo dopo l’arrivo al Centro di Pian del Lago.

Il citato migrante, asintomatico, è stato  trasferito presso il locale Ospedale Sant’Elia per ulteriori accertamenti.

All’esito dei tamponi si è avuto modo di riscontrare che 7 migranti, compreso quello già ricoverato, pur asintomatici, risultano positivi al tampone.

Gli stessi sono al momento ospitati in un’ala separata della struttura di Pian del Lago per la prevista quarantena.

Analogamente i restanti migranti, negativi al tampone rinofaringeo, sono ospitati presso il centro di accoglienza, in un’area completamente separata.

Precauzionalmente, verrà effettuato il tampone anche a tutti gli operatori entrati a contatto con i migranti; inoltre, a tutti i migranti verrà effettuato fra 7 giorni un nuovo tampone al fine di un costante monitoraggio sanitario.

Questa Prefettura ha in previsione dell’arrivo dei migranti tenuto lunedì sera una Riunione Tecnica di Coordinamento per implementare il dispositivo di sicurezza che è stato rinforzato: in particolare, sono stati aggregati ulteriori 60 militari dell’Esercito Italiano e complessivamente presso Pian del Lago operano 150 militari, nonché ulteriori 80 uomini dei reparti inquadrati delle Forze di Polizia che si aggiungono alle 24 unità dei “reparti territoriali”.