Caltanissetta, l’Avv. Giunta replica all’Avv. Maria Grazia Riggi

Caltanissetta, l’Avv. Giunta replica all’Avv. Maria Grazia Riggi

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. Con la mia smentita in merito alla vicenda dell’incarico ad assessore, ritenevo di avere posto fine ad una vicenda paradossale e per certi aspetti insensata. La precisazione della collega Riggi mi impone, pertanto, una corretta puntualizzazione al fine di fugare ogni dubbio.
In buona sostanza l’Avv. Riggi ha perso una occasione per tacere.
Poichè se è vero che io avevo accettato la candidatura ad assessore è pur vero che, a causa di gravi incongruenze, pressapochismo, nonché di certe anomalie comportamentali nell’entourage del candidato a sindaco, nel formalizzare la mia rinuncia ho preferito “diplomaticamente” parlare di fraintendimento, ovviamente, anzichè porre in piazza i fatti gravissimi che sono stati alla base della mia decisione.
E dal momento che la candidata a sindaco dice di conservare i messaggini sul telefonino, allora, le chiedo, se ne ha il coraggio, di pubblicare quello speditole da me alle ore 12,41 e maturato con i suoi collaboratori più vicini, già ben prima.
La stessa vorrebbe far intendere subdolamente che io abbia abbandonato la nave dopo la mancata accettazione delle liste. Così non è in quanto io precisai le mie decisioni ben prima all’assessore Tumminelli manifestandogli le mie perplessità e le mie conseguenti decisioni.
Quindi scrissi alla Riggi per formalizzare il mio intendimento. Se i suoi collaboratori non la informarono tempestivamente, allora ne scelga altri.
Un’ultima annotazione in merito ai riferimenti diretti alla mia persona quale professionista.
Devo stigmatizzare la caduta di stile della candidata a Sindaco. Tenga per se le considerazioni gratuite ed inopportune circa la professionalità ed i riferimenti alla correttezza ed alla verità che devono sempre sovrintendere la nostra nobile professione di Avvocato.
Sulla mia professionalità io non accetto giudizi gratuiti o valutazioni da nessuno e non consento ad alcuno di profferirne a vanvera in modo avventato, inopportuno o azzardato. Ne sono testimoni i miei 45 anni di carriera, nel giudizio e nella stima dei colleghi, dei magistrati e di quanti si sono confrontati con me in tutti questi anni sempre con la massima linearità e correttezza.
Ritengo di avere esaurito gli argomenti e non accetterò altre provocazioni strumentali.
Avv. Giuseppe Giunta

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Friends link: Windows-7-Ultimate-key Windows-7-Ultimate-key-sale Windows-7-Ultimate-key-online-sale buy-Windows-7-Ultimate-key windows-7-professional-key purchase-windows-7-professional-key windows-7-professional-key-sale windows-7-professional-key-cheap windows-7-professional-key-shop-online buy-windows-7-professional-key
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com