Caltanissetta, Garozzo: “Incompetenze del sistema sanitario, aprire centri vaccinali il fine settimana per permettere ai soggetti fragili di vaccinarsi”

Caltanissetta, Garozzo: “Incompetenze del sistema sanitario, aprire centri vaccinali il fine settimana per permettere ai soggetti fragili di vaccinarsi”

Ettore Maria Garozzo di Caltanissetta, 51 anni, disabile al 100% che non riusciva a prenotare a causa della burocrazia il vaccino anti Covid che gli spettava di diritto e che alla fine ha fatto il vaccino andando direttamente senza prenotazione, mettendo alla prova il sistema , scrive: “Spero che  l’organizzazione che si occupa della vaccinazione anti Covid-19 dei cittadini nisseni voglia ripetere l’apertura dei centri di vaccinazione nelle giornate di sabato e domenica per dare modo a tutti quanti i soggetti fragili che non riescono a prenotare nel dedalo delle regole esistenti di vaccinarsi ed eventualmente correggere i difetti del sistema esistenti. In questo momento di estremo pericolo, sono convinto si debba procedere partendo dal presupposto che è meglio proteggere i diritti di un soggetto fragile vivo che di uno morto di Covid-19. Il nemico adesso è il virus e non voglio in nessun modo giustificare gli errori e le incompetenze del sistema sanitario”