Caltanissetta, “Fatti influenzare dalla prevenzione”: l’Ordine dei Medici lancia campagna pro vaccini e mascherine

Caltanissetta, “Fatti influenzare dalla prevenzione”: l’Ordine dei Medici lancia campagna pro vaccini e mascherine

 “Vaccinarsi nell’era dell’emergenza sanitaria è un gesto indispensabile per proteggere noi stessi, le persone fragili e chi ci sta intorno. Oggi più di prima è fondamentale l’utilità dei vaccini nella prevenzione del virus influenzale e della lotta al coronavirus”. É l’appello di Giovanni D’Ippolito, presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Caltanissetta, che insieme ai consiglieri dell’OMCeO ha scelto di vaccinarsi lanciando lo slogan della campagna di sensibilizzazione che – nella fase pandemica – assume una duplice valenza: “Fatti influenzare dalla prevenzione: vaccinati e indossa la mascherina!”.

“Quest’anno la vaccinazione ha un significato importante per la ricaduta sociale e sanitaria del nostro Paese, perché consente la diagnosi differenziale tra la sindrome Covid-19 e l’influenza stagionale, che spesso presentano una sintomatologia comune – aggiunge il presidente D’Ippolito -. Sottoporsi al vaccino antinfluenzale riduce il tasso di ospedalizzazione e di gravi complicazioni polmonari ed evita la riduzione della risposta immunitaria al coronavirus. Ed è essenziale che questo atto di prevenzione individuale e collettivo sia seguito dall’uso corretto della mascherina nei luoghi pubblici aperti e chiusi secondo le direttive indicate dal ministero della Salute, ricordando sempre di mantenere il distanziamento sociale e rispettare le regole di igiene personale”.

“Sento il dovere di ringraziare i colleghi e il personale sanitario dei servizi territoriali di vaccinazione, i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta per il loro impegno profuso nella vaccinazione e nelle attività di prevenzione, informazione e comunicazione con i cittadini. Facendo squadra con chi opera sul territorio a diretto contatto con i cittadini, possiamo far comprendere l’importanza di un gesto responsabile a salvaguardia di tutti”, conclude il presidente dell’OMCeO di Caltanissetta.