Caltanissetta Coronavirus: attenzione alla truffa del “Tampone a domicilio”

Falsi infermieri, vestiti da paramedici, bussano alla porta di anziani sostenendo di dover fare a domicilio i controlli con il tampone del Coronavirus, dicono di  dover sanificare gli ambienti, mostrano falsi tesserini, dicendo di essere stati inviati da enti sanitari quali la “Croce Rossa”, per effettuare il controllo del coronavirus con alla mano falsi tamponi da eseguire sui presenti. I truffatori, una volta all’interno delle abitazioni ne approfittano per sottrarre denaro e gioielli alle vittime. Le forze dell’ordine invitano a far attenzione e segnalare.

Nel ricordare che in tema di Coronavirus i numeri utili da contattare sono il 1500 e solo in caso di effettiva necessità il 112, ricordiamo che NESSUNO può telefonare o presentarsi presso le abitazioni private per effettuare tamponi, valutazioni o qualsivoglia prestazione medica SE NON  A SEGUITO DI UNA RICHIESTA ESPRESSA da parte del cittadino al proprio medico di famiglia o al 112.

Le Forze dell’Ordine invitano a prestare la massima cautela.