Busta con proiettili al commissario dell’Irsap, Maria Grazia Brandara

Busta con proiettili al commissario dell’Irsap, Maria Grazia Brandara

“Maria Grazia Brandara come Antoci”. Intimidazione al commissario straordinario dell’Irsap, l’istituto regionale di sviluppo delle aree produttive. Una busta con due cartucce di fucile e il minaccioso messaggio, e’ stata recapitati all’Asi di Agrigento. Chiare minacce, compreso il riferimento al presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, scampato a un agguato mafioso. Un’inchiesta e’ stata avviata dal procura di Agrigento dove l’ex sindaco di Naro ha presentato una denuncia. Immediato il sostegno della Regione: la vicepresidente Mariella Lo Bello, assessore alle Attivita’ produttive, si e’ recata al Palazzo di giustizia con la dirigente, mentre il governatore Rosario Crocetta ha parlato di “evidente intimidazione di stampo mafioso. Siamo al fianco di Maria Grazia Brandara e insieme valuteremo le criticita’ emerse nel territorio in questo settore cosi’ delicato su cui si addensano interessi di varia natura”.