Bullismo ai danni di un minore extracomunitario, provvedimenti per tre giovani

La Procura della Repubblica di Gela e la Procura della Repubblica per i Minorenni di Caltanissetta
hanno richiesto ed ottenuto rispettivamente dal Gip presso il Tribunale di Gela e dal Gip presso il
Tribunale per i Minorenni di Caltanissetta, un’ordinanza di divieto di avvicinamento alla persona
offesa e due ordinanze di permanenza domiciliare nei confronti di tre giovani gelesi, due dei quali
minorenni, accusati dei reati di stalking, estorsione e lesioni aggravate.
In particolare, la vittima, un giovane minorenne senegalese, da molto tempo oggetto di condotte
intimidatorie e minacciose da alcuni compagni di classe e scuola, solo al termine di una recente
aggressione, ha trovato il coraggio di denunciare gli autori dei gravi fatti; e’ emerso anche un
episodio di estorsione.
Risulta contestata l’aggravante della discriminazione etnico-razziale di cui all’art. 604 ter c.p.,
recentemente introdotta con decreto legislativo n. 21/2018.
Il Gip presso il Tribunale di Gela ed il Gip presso il Tribunale per i Minorenni di Caltanissetta hanno
accolto le richieste avanzate dalle due procure.
Le indagini – coordinate congiuntamente dalle Procure ed a seguito di intensa e proficua
collaborazione investigativa – sono state svolte dalla Sezione Polizia Giudiziaria Aliquota Polizia di
Stato presso la Procura della Repubblica di Gela.