Blitz al mercato ortofrutticolo di Carabinieri, NAS e Polizia Municipale

Blitz al mercato ortofrutticolo di Carabinieri, NAS e Polizia  Municipale

Sin dalle prime luci dell’alba di stamattina è in corso una vasta operazione di controllo del mercato ortofrutticolo di Gela condotta da Carabinieri del Reparto Territoriale, del NAS di Ragusa e dalla Polizia Municipale di Gela finalizzata a riscontrare la presenza delle
autorizzazioni all’interno del sito e verificare la sussistenza dei requisiti igienico-sanitari posseduti dai commercianti. Sono stati sottoposti a controllo una cinquantina di rivenditori di frutta nonché i titolari di alcuni box esistenti all’interno del mercato e, a seguito delle verifiche, saranno deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela due cittadini gelesi di 57 e 61 anni, rivenditori abusivi di frutta, per aver costruito opere abusive all’interno del mercato e per invasione di edifici pubblici, poiché utilizzavano indebitamente, dopo averlo forzato, un box di proprietà comunale senza alcuna autorizzazione. Durante l’attività di verifica, i militari dell’Arma e gli agenti della Polizia Municipale hanno sanzionato dieci rivenditori perché totalmente abusivi ed hanno sequestrato tre tonnellate e mezzo di frutta perché di dubbia provenienza e non adatta
al consumo umano. La merce sequestrata sarà poi distrutta, mentre sono in corso ulteriori
accertamenti sulla titolarità delle licenze di commercio, su eventuale pratica di
interposizione fittizia nella gestione delle attività economiche (c.d. “prestanome”) e sui
soggetti identificati stamattina all’interno, atteso che due di loro hanno condanne per
associazione di tipo mafioso. Complessivamente le sanzioni amministrative elevate
nell’operazione ammontano a circa 10.000 Euro.