"Bevono, non pagano e danneggiano", la notte "brava" di tre extracomunitari in un pub di via Aretusa

"Bevono, non pagano e danneggiano", la notte "brava" di tre extracomunitari in un pub di via Aretusa

CALTANISSETTA – Gli agenti della sezione Volanti sono intervenuti alle 5 in via Aretusa (nella foto una panoramica della zona), su richiesta del titolare di un pub. All’interno si notava la presenza di tre cittadini extracomunitari che alla vista dei poliziotti cercavano di darsi alla fuga. Prontamente due di essi venivano bloccati. I protagonisti della vicenda, come dichiarato dal titolare, erano entrati nel locale ed avevano consumato bevande alcoliche e all’atto del pagamento, cercando tergiversare al fine di non corrispondere la somma dovuta, avrebbero fatto ingresso nel bagno riservato agli avventori del locale, danneggiando un aeratore posto all’interno dello stesso. Inoltre un extracomunitario nel tentativo di fuggire, all’arrivo degli agenti, cercando di scavalcare la ringhiera in ferro posta a confine con il terrazzino esterno del locale, aveva danneggiato un lampione in legno posto all’esterno del locale. I due extracomunitari di nazionalità Marocchina, 37 anni, residente a Caltanissetta e un venticinquenne, residente pure a Caltanissetta, in evidente stato di ebbrezza alcolica, venivano sanzionati amministrativamente ai sensi dell’articolo 688 del Codice penalee, in quanto colti in stato di ubriachezza desunta dall’alito vinoso, equilibrio instabile e linguaggio sconnesso. Sono stati, inoltre, sottoposti a perquisizione personale, quali autori del danneggiamento, il cui esito risultava positivo per uno dei due. Nella tasca interna del giubbotto indossato veniva rinvenuta una forbice da giardinaggio e pertanto scattava la denuncia all’Autorità giudiziaria, per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere, ai sensi dell’articolo 4 legge 110 del ’75. Il titolare del locale, presentatosi in questura per le formalità di rito, e riservandosi la facoltà di procedere a querela per il danno subito, riceveva da un extracomunitario il corrispettivo dovutogli per la consumazione delle bevande pari a 15 euro.

Leave a comment

Rispondi