Bando per l'accesso ai contributi in favore degli inquilini morosi incolpevoli

Bando per l'accesso ai contributi in favore degli inquilini morosi incolpevoli

E’ stato presentato questa mattina, 8 marzo 2016, nella Sala Gialla di Palazzo del Carmine, il Bando per l’accesso ai contributi in favore degli inquilini morosi incolpevoli.
Ad illustrare i termini per l’accesso ai contributi sono stati: l’assessore alla Solidarietà e Interculturalità del Comune di Caltanissetta, Piero Cavaleri, il responsabile unico del procedimento, Giuseppe Dell’Utri e il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Caltanissetta, Pierluigi Zoda.
Per morosità incolpevole si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone locativo per la perdita, o consistente riduzione, della capacità reddituale del nucleo familiare.
Tra le cause che danno la possibilità di accedere ai contributi vi sono: la perdita di lavoro per licenziamento; accordi aziendali o sindacali con consistente riduzione dell’orario di lavoro; cassa integrazione ordinaria e/o straordinaria che limiti notevolmente la capacità reddituale; mancato rinnovo di contratti a termine o di lavoro atipico; cessazione di attività professionali o di imprese registrate, derivanti da cause di forza maggiore o da perdita di avviamento in misura consistente; malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare che abbia comportato o la consistente riduzione del reddito complessivo del nucleo medesimo o la necessità dell’impiego di parte notevole del reddito per fronteggiare rilevanti spese mediche e assistenziali.
I soggetti destinatari dei contributi sono: gli inquilini nei cui confronti sia stato emesso provvedimento di rilascio esecutivo per morosità incolpevole, che sottoscrivano con il proprietario dell’alloggio un nuovo contratto a canone concordato; gli inquilini la cui ridotta capacità economica non consenta il versamento di un deposito cauzionale per stipulare un nuovo contratto di locazione (in tal caso il Comune prevede le modalità per assicurare che il contributo sia versato contestualmente alla consegna dell’immobile); gli inquilini, ai fini del ristoro, anche parziale, del proprietario dell’alloggio, che dimostrino la disponibilità di quest’ultimo a consentire il differimento dell’esecuzione del provvedimento di rilascio dell’immobile.
Possono presentare istanza i cittadini in condizioni di morosità incolpevole accertata, titolari di un contratto di locazione pluriennale regolarmente registrato e relativo ad un’unità abitativa.
L’importo di contributo, per la morosità incolpevole accertata, è concedibile nella misura massima di sei mensilità non pagate alla data di presentazione della domanda e non può superare l’importo massimo di 3.000,00 Euro. Il canone di locazione annuo rilevabile dal contratto valido e registrato non può essere superiore a 6.000,00 Euro.
La richiesta di contributo può essere presentata, entro e non oltre il 21 Marzo 2016, presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Caltanissetta, in Corso Umberto I, o presso uno dei Centri di Assistenza Fiscale (CAF) convenzionati con il Comune. Il richiedente deve completare la domanda in ogni sua parte secondo il modulo d’istanza (scaricabile di seguito) e deve essere corredata di tutti gli allegati richiesti.