Attenzione Genitori: nuovo problema in rete il “Dark Web"

Attenzione Genitori: nuovo problema in rete il “Dark Web"

Molti genitori ignorano l’esistenza del Deep e del Dark Web e sono convinti che probabilmente anche i propri figli non conoscano questa realtà.

Cos’è il Deep Web?

Fa parte del World Wide Web che è nascosto alla vista del pubblico. I contenuti non sono indicizzati dai soliti motori di ricerca. Consiste principalmente in database che possono essere costituiti da posta elettronica e servizi bancari online, ad esempio.

Cos’è il Dark Web?

Fa parte del World Wide Web che è accessibile solo tramite un software speciale. Il software più comunemente usato si chiama TOR (The Onion Router).

Cos’è Tor?

Tor è stato originariamente creato da ricercatori militari statunitensi per consentire uno scambio di informazioni completamente anonimo. Successivamente lo hanno reso di dominio pubblico, creando rumore bianco e nascondendo messaggi per motivi di sicurezza.

Perché le persone usano il Dark Web?

  • Per nascondere la loro identità
  • Le persone potrebbero non desiderare che i loro dati vengano raccolti
  • È popolare tra i gruppi per le libertà civili, i giornalisti e coloro che supportano la privacy online
  • Per essere trovati (potrebbero essere criminali o cercare di impegnarsi in attività criminali)
  • Per accedere a contenuti dubbi
  • Servizi nascosti – sebbene TOR stesso non sia nascosto, i siti e gli utenti sottostanti sono nascosti sotto livelli di crittografia darknet
  • Per scopi criminali
  • Negoziare nel mercato nero
  • Acquisto di prodotti illegali (ad es. Armi / droghe
  • Forum e scambi di media per pedofili e terroristi

Riconosci i segnali di avvertimento

Le persone con cattive intenzioni sono brave a conquistare la fiducia e possono basarsi su questa relazione per fare pressione su tuo figlio. Sostienili a riconoscere con chi parlare e quali informazioni è sicuro condividere

Come proteggere mio figlio dall’uso della rete oscura

  • Controlla i filtri sulla privacy su tutti i dispositivi e le app
  • Virtual Private Network (VPN) può essere utilizzato per fornire un ulteriore livello di sicurezza all’attività online di tuo figlio
  • Se tuo figlio incontra qualcosa di sconvolgente o preoccupante, per favore segnalalo

 Cosa si può fare per proteggere questi adolescenti?

Prima di tutto è necessario capire che l’informazione è alla base di tutto e che nessun “figlio”, neppure il più perfetto ed ingenuo, è immune dalla curiosità del proibito alla luce di questo, nessun genitore dovrebbe chiudere gli occhi davanti ad una realtà che diventa sempre più preoccupante.

La cosa importante da non sottovalutare è senza dubbio la semplice curiosità. Ecco perché molti genitori, ignorando questo importante elemento, non riescono a proteggere i propri figli.

Cosa fare per salvaguardare i propri figli?

Se si sospetta che un figlio abbia utilizzato TOR su un dispositivo non protetto, è consigliato di cercare “TOR” nelle app installate e, se è presente, è necessario dialogare in maniera chiara e priva di giudizi o punizioni, spiegando le ragioni per le quali è meglio rimuovere il browser ed evitarne l’utilizzo.

E’ fondamentale avere una comunicazione aperta e priva di colpe allo scopo di ottenere dai ragazzi maggiori informazioni possibili ed un sufficiente grado di sincerità. Se dal racconto dovessero emergere verità considerate oggettivamente allarmanti e riconducibili a plagio mentale o adescamento o istigazione a compiere atti illegali, è fortemente raccomandato di rivolgersi alle forze dell’ordine.

A cura di Alfonso Torregrossa, Educatore Sportivo , Consulente esperto in Scienze forensi, investigative e criminologiche