Assenteismo, la Corte d’Appello di Caltanissetta conferma 31 condanne per dipendenti del Comune di Caltanissetta

Assenteismo, la Corte d’Appello di Caltanissetta conferma 31 condanne per dipendenti del Comune di Caltanissetta

di Vincenzo Pane –  La Corte d’Appello di Caltanissetta ha confermato le 31 condanne emesse in primo grado per altrettanti dipendenti del Comune di Caltanissetta, impiegati tra l’Ufficio tecnico e la Polizia municipale e accusati a vario titolo di truffa alla pubblica amministrazione e falso in merito ai presunti casi di assenteismo. Una sola assoluzione – quella di Giuseppe Schifano – è stata annullata perché il fatto era indicato diversamente rispetto al decreto che dispone il giudizio e gli atti torneranno al pm per formulare correttamente il capo di imputazione. Confermate anche altre nove assoluzioni. Secondo l’accusa alcuni dipendenti risultavano presenti pur non trovandosi in ufficio e alcuni imputati avrebbero strisciato i badge nelle macchinette marcatempo anche al posto di colleghi assenti.

I giudici hanno inflitto 2 anni e 800 euro di multa ciascuno per Loredana Gambino, Michela Anna Di Marco, Giorgio Salamanca ed Elena Antonella Garofalo, 1 anno e 7 mesi ciascuno più 650 euro di multa per Graziella Ambrosini, Michele Consaga, Salvatore Longo, Giovanni Francesco Saverio Reina e Salvatore Iorio, 1 anno e 6 mesi più 600 euro di multa per Nunzio Bennati, 1 anno e 4 mesi più 550 euro di multa ciascuno per Giuseppe Indorato, Michela Angela Baiomazzola, Giuseppina Campisi e Fausto Calogero Romano, 1 anno e 3 mesi più 500 euro di multa ciascuno per Michele Gioè, Francesco Patermo, Lucio Giannavola, Giuseppe Giuliana, e Michela Lovetere, 1 anno, 1 mese e 15 giorni più 450 euro di multa ciascuno per Patrizia Torrisi, Marco Petrotto, Andrea Marchese e Sergio Vinicio Lo Monaco, 1 anno e 400 euro di multa per Alessio Maria Buono, 9 mesi e 300 euro di multa ciascuno Calogero Lupo, Francesca Rosa Silvia Fardella, Gerlando Gelfo, Mario Di Salvo, Angelo Michele Grisafi, Salvatore Vella e Alessandro Terramagra.

Confermate le assoluzioni di Giovanni Antonio Marchese, Angelo Cartone, Fortunato Enrico Giannone, Silvana Rando, Stefano Barba, Santo Filippo Falcone, Angelo Maira, Patrizia Gelsomino e Gaetano Lauricella.