"Angeli", rinvenute quattro porte rubate al cimitero

"Angeli", rinvenute quattro porte rubate al cimitero

In seguito all’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, disposti dal Questore Nicastro, nelle zone esterne e limitrofe al cimitero Angeli, al fine di arginare il fenomeno dei furti, intorno alle ore 9.45 circa, i poliziotti della Sezione Volanti sono intervenuti presso il vicolo Paratore, dove, in una vecchia abitazione abbandonata, da qualche anno è stata riconvertita in una delle location del “presepe vivente” cittadino, hanno trovato quattro porte in alluminio, imballate, asportate da diverse cappelle gentilizie nei giorni scorsi. Gli agenti costatavano che il lucchetto d’ingresso dell’abitazione che celava le porte in alluminio era stato divelto, presumibilmente i malviventi che hanno commesso il furto nascosto parte del bottino in attesa di recuperarlo in un secondo momento. Sul posto sono intervenuti, altresì, i poliziotti della Polizia Scientifica per i rilievi del caso. Gli agenti delle volanti, unitamente ad un rappresentante del Comitato di quartiere Angeli, intervenuto sul posto, hanno poi effettuato una ricognizione delle altre abitazioni adibite a “presepe vivente” al fine di verificare la presenza di altre porte in alluminio, con esito negativo. Il materiale rinvenuto è stato sequestrato e consegnato in giudiziale custodia al direttore del Cimitero. Le indagini proseguono.  .

Leave a comment

Rispondi