Alaimo: “ Caltanissetta langue e i partiti continuano a giocare”

Alaimo: “ Caltanissetta langue e i partiti continuano a giocare”

Il consigliere comunale di #diventerà Bellissima, Valeria Alaimo, scrive: ” Mentre Caltanissetta langue i partiti che governano a livello locale regionale e nazionale continuano a giocare. Siamo all’assurdo ciascuno da la colpa a qualcun altro senza capire che la colpa è della intera squadra, comprendendo anche i consiglieri che fino a ieri erano di maggioranza (avendo anche degli assessori) mentre oggi si riscoprono in forte dissenso. Il civismo del Sindaco ecco dove è finito: in beghe degne della “vecchia politica” che ambisce a poltrone, presidenze di commissioni, ad avere un posto in qualche lista per le prossime regionali. Si mostrano muscoli che non si hanno e si fanno chiacchiere nei bar piuttosto che cercare di risolvere i problemi della nostra città nelle opportune sedi istituzionali. Ricordiamo che ci sono le commissioni consiliari, le cui presidenze sono in capo ai partiti di maggioranza che, a quanto pare, preferiscono fare giacere per mesi le proposte di delibere piuttosto che portarle in aula. Che dire Ruvolo non sarà un granché ma nemmeno chi lo ha accompagnato fino ad adesso, maggioranza e finta maggioranza tendente all’opposizione, ha fatto chissà cosa! La nostra città, in questi 2 anni per colpa di PD (con le sue diatribe), UDC (e la costola fuoriuscita dei MODERATI PER CALTANISSETTA) e POLO CIVICO (ICS e PER), ha perso molte opportunità e la “nuova” politica civica e partecipata del Sindaco Giovanni Ruvolo nessun risultato ha prodotto per la nostra città. Tante chiacchiere, tante parole scritte sui social e poi? Governare una città è difficile, ma nemmeno ci stanno provando! Continuano a riempire i giornali, e la radio, con le loro beghe che non interessano i cittadini nauseati, continuando a mortificare le loro intelligenze e la loro voglia di credere che una politica migliore sia possibile. Un consiglio a tutti i colleghi di maggioranza, o quel che ne resta: ognuno guardi cosa ha prodotto
il proprio assessore di riferimento. Finanziamenti persi, il “famoso” e mai nato Ufficio Europa, cantiere bloccato alla Provvidenza,raccolta differenziata ferma al palo e conseguente aumento della TARI, il problema mai risolto del randagismo, nessuna crescita economica e turistica, nessuna tutela degli agricoltori del nostro territorio locale e provinciale, stipendi non corrisposti a lavoratori di ditte affidatarie dei servizi,
bando per l’affidamento del servizio di refezione scolastica pronto ad Agosto ma pubblicato diversi mesi dopo, spese folli per creare spazi aggregativi non consoni alle richieste reali (realizzazione di un campo di bocce agli Angeli piuttosto che creare un campo multifunzionale di calcio basket e pallavolo), mortificazione delle istanze di associazioni operanti sul territorio, partecipazione all’EXPO inviando la vara dell’ “ultima cena” che da sola a ben poco è servita per rilanciare l’immagine del nostro territorio, in un contesto che avrebbe richiesto maggiore organizzazione. Potrei continuare dicendo che i partiti che governano la nostra città siedono anche a Palermo e Roma, ma credo che già la situazione della nostra città sia abbastanza disastrosa per andare anche oltre i confini cittadini. Tutti i colleghi di maggioranza chiedono l’azzeramento della giunta ed invocano la sfiducia, spero che quando la sfiducia verrà presentata per apporre la firma nelle prossime settimane nessuno si tiri indietro solo perché nel frattempo ha ottenuto un ambito posto in Giunta, sarebbe quanto mai ridicolo fare teatrini sui giornali e in consiglio comunale e poi non essere conseguenziali.