Agenda Urbana Caltanissetta-Enna: Workshop congiunto con le due Amministrazioni

Agenda Urbana Caltanissetta-Enna: Workshop congiunto con le due Amministrazioni

Ieri, 4 Maggio 2020, su iniziativa dei Circoli Legambiente di Caltanissetta ed Enna, presieduti rispettivamente dal Geol. Ivo Cigna e dall’Agr. Franz Scavuzzo, è stata organizzata, in collaborazione rispettivamente con le due Amministrazioni Comunali, una Video conferenza in forma di tavola rotonda sul tema dell’Agenda Urbana Caltanissetta – Enna e più in generale sulle nuove opportunità dello Sviluppo della vasta area interna siciliana.

All’incontro, estremamente partecipato nonostante la sua specifica apertura ai tecnici ed agli stakeholders, hanno preso parte, quali rappresentanti delle due Amministrazioni coinvolte, il Sindaco di Caltanissetta Dr. Roberto Gambino, con l’Assessore al ramo Dr. Marcello Frangiamore e l’Assessore Arch. Giovanni Contino per Enna.
La tavola, introdotta dagli interventi di Ivo Cigna e di Giuseppe Maria Amato di Legambiente Sicilia, ha visto anche la presenza istituzionale del sen. Fabrizio Trentacoste.

Dopo una rassegna dello stato dell’arte dell’Agenda Urbana CL-En, presentata dall’Ing. Dell'Utri, dirigente del Comune di Caltanissetta e dallo stesso Assessore Contino per quel che riguarda le progettualità “ennesi”, il dibattito è entrato nel vivo con una serie di interventi tecnici estremamente qualificati, vista anche la presenza di rappresentanti degli Ordini professionali della vasta area quali l’Arch. Rizza, presidente dell’Ordine degli Architetti di Enna, dell’Agr. Varelli, presidente dell’Ordine dei dottori Agronomi e Forestali di Enna, dell’Ing. Fabio Corvo dell'Ordine degli Ingegneri di Caltanissetta, del Geol. Tonino Saia dell’Associazione dei Geologi di Caltanissetta e del Dr. Zenobio dell’Ordine dei periti Industriali di Caltanissetta.

Durante la videoconferenza sono intervenuti altresì l’arch. Leandro Janni (Presidente di Italia Nostra Sicilia), il Dr. Carmelo Bartolotta (Direttore della Riserva Naturale Orientata di Monte Capodarso e Valle dell'Imera Meridionale), l’Arch. Masud Salari e l’Arch. Alessandro Giugno di Legambiente, il Dr. Fabio Di Francesco (Fiduciario della Condotta Slow Food di Caltanissetta), il Dr.
Santo Mazzarisi (Resp. dell’associazione “Via dei Frati”), il Dr. Renato Mancuso (Portavoce del Comitato Parco Antenna Sant’Anna).
All’incontro hanno anche ufficialmente partecipato il GAL Rocca di Cerere Geopark, con il suo Direttore Dr. Troia, e l'Arch. Giuseppe Ippolito nella qualità di Assistenza tecnica all’Organismo intermedio di Agenda Urbana (lo stesso è anche Direttore del Gal Terre del Nisseno).

Forte è stata l’indicazione, data soprattutto da Legambiente, di guardare sin d’ora oltre alla fase odierna di Agenda Urbana, per consentire alla vasta area interna della Sicilia centrale (di pertinenza quasi esclusiva dei due Capoluoghi di provincia di Caltanissetta ed Enna) di disegnare una strategia di sviluppo sostenibile e lungimirante. A tal proposito è necessario: aprire alla riqualificazione delle aree interne, come uniche parti del sistema paese capaci di garantirne la vera resilienza; superare il momento di decrescita demografica, emigrazione e senescenza, disegnando una nuova e appetibile “destination reputation”, per un turismo sano che veda il turista come un cittadino temporaneo e non come un “portafoglio estraneo casualmente capitato tra noi”.

Interessantissima la progettualità condivisa della lunga ciclabile che unisce le due città passando da due delle più importanti aree naturalistiche del territorio, ambedue parte del Rocca di Cerere UNESCO Global Geopark. Ma anche a tal proposito è necessaria una strategia che oltre che il “dove” fare le cose ed il “come” farle, consenta la crescita di sensibilità e nuove attenzioni verso il turismo ciclabile (“geotourism”).
Ci si è dati infine appuntamento ad altro incontro per l'analisi delle possibili utilizzazioni di quel che rimane della programmazione 2014-2020 e per la costruzione di una strategia territoriale condivisa, tra i due capoluoghi, per la programmazione 2020-2026.

Franz Scavuzzo (Legambiente Enna)
Giuseppe Maria Amato (Legambiente Sicilia)
Ivo Cigna (Legambiente Caltanissetta)