Abusivismo edilizio nella Valle dei Templi, ultimatum della Procura

Abusivismo edilizio nella Valle dei Templi, ultimatum della Procura

Abusivismo edilizio nella Valle dei templi, la Procura dà l’ultimatum al Comune per le demolizioni. Si parla di circa 650 manufatti; le ultime demolizioni risalgono al 2001, quando il Genio militare abbattè quattro scheletri di costruzioni non ultimate. “In assenza di precise, circostanziate e dettagliate risposte principalmente esecutive si dovrà procedere, ai sensi di legge per abuso d’ufficio omissioni di atti d’ufficio a carico dei responsabili degli uffici tecnici. Si rimane stupefatti in ordine al diniego di competenze che codesti Uffici disattendono nonostante i precisi obblighi provenienti dalle leggi vigenti”. Con queste parole il procuratore aggiunto di Agrigento, Ignazio Fonzo, descrive la reazione della Procura della Repubblica al totale silenzio del Comune e della Soprintendenza in ordine alla demolizione delle costruzioni abusive, disposta con sentenza irrevocabile, all’interno della Valle dei templi.

Leave a comment

Rispondi