A19, Delrio: “Pronta ad ottobre”

A19, Delrio: “Pronta ad ottobre”

A ottobre la bretella sull’autostrada Palermo-Catania sarà pronta: «Forse anche prima, occorrono tre mesi». Il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio fissa un termine dopo i settanta giorni passati dal cedimento del viadotto senza che si vedesse neanche una ruspa. Ammette i ritardi «Abbiamo riunito due dossier su tutte le emergenze di protezione civile in Sicilia e forse potremo salvare una carreggiata. Se non saranno rispettati i tempi ne risponderò. Lo stile deve essere questo. Pure per Crocetta. Non si risolve nulla dando le colpe agli altri». Anche perché, ricorda, il governo nazionale «negli ultimi mesi è stato vicino a quello di Palazzo d’Orleans». Vicino ma in un clima sempre di alta tensione. Ripercorrendo il film dei rapporti fra Roma e Palermo nell’era Renzi le accuse reciproche, gli ultimatum e commissariamenti minacciati o decisi sono una costante. Dai depuratori al contributo al fondo sanitario, dai fondi europei alla formazione professionale. Ammonta ad almeno 5 miliardi di euro la cifra oggetto del contendere fra Palazzo Chigi e Palazzo d’Orleans.