A breve, la Conferenza stampa per la diffusione dei risultati del Salus Festival

A breve, la Conferenza stampa per la diffusione dei risultati del Salus Festival

Si terrà nelle prossime settimane la Conferenza Stampa per la diffusione dei risultati di Salute prodotti dal SALUS FESTIVAL, Festival Nazionale dell’Educazione alla Salute, conclusosi il 25 ottobre scorso. La manifestazione ha registrato un bilancio positivo in termini di partecipazione degli operatori e dei cittadini alle molteplici iniziative proposte, di qualità ed efficacia degli esperti intervenuti nell’ambito dell’attività convegnistica, strumento per la diffusione e divulgazione della cultura della Salute e delle buone pratiche nel campo delle attività di prevenzione primaria e secondaria. Fondamentale, per il successo del Festival, la collaborazione tra gli Enti e le Istituzioni organizzatrici e lo straordinario contributo degli Ordini professionali, delle Associazioni di volontariato e dei Movimenti, raccolti nella “Rete della Salute”, costruita anche grazie al fondamentale apporto della VI Commissione Comunale Sanità. Nel corso della cerimonia di chiusura, si è ribadito che, con la conclusione del Salus Festival, inizia un nuovo percorso che vede al centro i protagonisti della “ Rete”, con l’obiettivo condiviso di “riportare sempre più il cittadino al centro di un Sistema Sanitario sempre più attento al benessere ed alla salute di cittadini e comunità” – ha commentato il Sindaco Giovanni Ruvolo. “Da domani lavoreremo per la
programmazione del prossimo Salus Festival, una manifestazione di successo che ha dimostrato che
il nostro territorio, se costruisce reti e sinergie virtuose tra istituzioni ed attori locali, è in grado di produrre attività si eccezionale qualità e valore”- ha detto Angelo Lomaglio, direttore del CEFPAS. “Il Salus Festival testimonia l’impegno di tutte le istituzioni a programmare un progetto di sviluppo che promuova la Salute nel nostro Territorio”- ha confermato Emilio Giammusso, Presidente del Consorzio Universitario di Caltanissetta. In rappresentanza dell’ASP di Caltanissetta, Maria Vittoria Zito ha rilevato come il Salus Festival abbia posto le basi per la creazione di un metodo di lavoro per il network territoriale della Salute. Presenti il Presidente IPASVI di Caltanissetta Roberto Cammarata e il Presidente dell’Ordine dei Medici di Caltanissetta Giovanni D’Ippolito che ha
evidenziato come il Salus Festival sia stato in grado di far sì che “l’Ospedale e tutte le strutture
dell’ASP scendessero in piazza, vicino al cittadino per offrire un ulteriore risposta alla sua domanda di Salute”. Bilancio positivo registrato anche dalle molte Associazioni presenti in Piazza, – ACRIS, ADICAL, ADMO, AIC, AID, AIL, AIPD, AISM, ALLATTAMORE, ANMIC, ASSISBI, ASS.
BAMBINO EMOPATICO, ASSIEU, ASS. SAUTE AL CENTRO, ASS. FAMILIARI
ALZHEIMEIR, AVIS, CASA ROSETTA, CENTRO STUDI MENTE CORPO LAB, COOP.
CONTROLUCE, CROCE ROSSA, CSR, CUORE CHIARO ONLUS, FARC, FIDAS, IST. DPS
AUTISMO, L’OASI, LILT, MCL, NO SERRADIFALKO, ONDE DONNEINMOVIMENTO,
PROGETTO LUNA, TERRA PROMESSA, VITA E SALUTE, US ACLI, XEIRON – che grazie
all’intraprendenza e disponibile professionalità dei loro volontari hanno consentito che la Piazza
della Salute fosse una realtà viva.