18 marzo, Giornata nazionale vittime del Covid, Musumeci: un dolore che segnerà per sempre l’Isola

18 marzo, Giornata nazionale vittime del Covid, Musumeci: un dolore che segnerà per sempre l’Isola

18 marzo Giornata nazionale delle vittime del Covid. Approvata la legge. Il giorno delle bare sui camion dell’esercito a Bergamo scelto come simbolo del dolore, un anno fa una colonna di mezzi dell’esercito lasciava Bergamo con le bare delle vittime di Covid. Il cimitero della città orobica era al collasso e le salme andavano trasportate nei forni crematori delle regioni circostanti. Bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio in tutta Italia. Il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, dichiara:”4383. Cifra durissima di un dolore che segnerà per sempre la nostra Isola. Cifra terribile di un anno drammatico, difficilissimo, che nessuno era preparato ad affrontare. Oggi, nella Giornata che la Nazione dedica alle vittime del Covid, anche le bandiere della Regione sono a mezz’asta, nel ricordo dei 4383 siciliani che il virus si è portati via. Ma, assieme all’omaggio doveroso, e all’abbraccio ai loro familiari, rinnoviamo con tutte le nostre forze, l’impegno a far sì che, al più presto, la battaglia contro questo implacabile virus sia vinta. Uniti, ce la faremo”.