Trovati in possesso 11,8 Kg di hascisc, e circa 100 grammi di cocaina

Trovati in possesso 11,8 Kg di hascisc, e circa 100 grammi di cocaina

Viene notato il loro atteggiamento insofferente nei confronti delle operazioni di ispezione e controllo dell’autovettura a bordo della quale viaggiavano, effettuate dai poliziotti; approfondita la perquisizione, vengono trovati in possesso 11,8 Kg di hascisc, e circa 100 grammi di cocaina, sostanze illecite occultate all’interno dei pannelli degli sportelli dell’autovettura: un giovane nordafricano e due uomini di Scoglitti arrestati, mentre l’ingente quantitativo di droga viene posto in sequestro.              Nell’ambito dell’implementazione dei servizi di controllo del territorio e di contrasto al mercato illecito degli stupefacenti da parte della Polizia di Stato – disposta dal Sig. Questore della Provincia di Caltanissetta – dott. Bruno Megale – nella mattinata di ieri, i poliziotti del Commissariato di P.S. di Niscemi – diretti dal Commissario Capo Gabriele Presti – in Niscemi, hanno arrestato tre soggetti, un cittadino extracomunitario di origine marocchina, RAMZI Said classe 1984 ed altri due giovani cugini INCORVAIA Nunzio, classe 1987 ed INCORVAIA Nunzio, classe 1990, tutti dimoranti in Scoglitti, Vittoria, colti nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ex art. 73 comma 1 D.P.R. 309/1990, essendo stati trovati in possesso di circa 11,8 Kg di hascisc, e 100 grammi cocaina, quantitativo di stupefacente occultato all’interno dell’autovettura a bordo della quale viaggiavano, una Alfa Romeo 156, e precisamente all’interno dei pannelli degli sportelli, scovata a seguito di approfondita ricerca sul veicolo da parte dei poliziotti. In particolare, nel primo pomeriggio decorso, gli uomini dei Commissariati di P.S. di Niscemi, nel corso di programmati servizi tesi alla prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti, approntavano un  servizio di polizia giudiziaria e controllo del territorio.Nel corso del servizio in argomento gli agenti decidevano di effettuare il controllo di un’autovettura, un’Alfa Romeo 156, a bordo della quale viaggiavano tre giovani, ovvero gli odierni arrestati.Notato l’atteggiamento insofferente dei soggetti all’attività dei poliziotti, veniva approfondito il controllo all’interno dell’autovettura. Nel contesto di tale operazione, dopo un’approfondita opera di ispezione dell’autovettura, veniva rinvenuto, occultato all’interno dei pannelli degli sportelli del veicolo, della sostanza stupefacente del tipo hascisc, poi risultata del peso complessivo lordo di Kg. 11,8, suddivisa in decine di panetti, del peso di gr. 100,00 circa cadauno, nonché cocaina, custodita in due involucri, per circa 100 grammi di peso complessivi.Atteso quanto sopra descritto, nella considerazione della quantità dello stupefacente rinvenuto  a carico di entrambi – ovvero circa 11,8 kg di hascisc, e 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina – quantitativi idonei ad essere suddivisi in un numero elevatissimo di dosi di sostanza stupefacente – del tutto incompatibili con l’uso personale delle medesime sostanze, che addirittura corrisponderebbe ad un’assunzione giornaliera che potrebbe protrarsi per anni – il RAMZI Said ed i cugini, omonimi, INCORVAIA Nunzio, venivano dichiarati in stato di arresto.             Al termine delle formalità di rito, gli arrestati venivano tradotti presso la Casa Circondariale di Gela, a disposizione dell’autorità giudiziaria procedente, il Sost. Proc. della Repubblica presso il Tribunale di Gela Dott.ssa Elisa Calanducci, la quale coordina le indagini. Lo stupefacente rinvenuto e l’autovettura utilizzata per l’illecito trasporto, venivano sequestrati e posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente. In relazione allo stupefacente sequestrato, con l’hascisc rinvenuto si potrebbero confezionare oltre 13.000 spinelli, costituenti altrettante singole dosi, e con la cocaina, invece, potrebbero essere predisposte circa 300 dosi. Il valore dello stupefacente, ove fosse giunto al mercato illecito al dettaglio, avrebbe fruttato, complessivamente, circa 130.000,00 Euro per il quantitativo di hascisc e circa 12.000,00 Euro per la cocaina.

Friends link: Windows-7-Ultimate-key Windows-7-Ultimate-key-sale Windows-7-Ultimate-key-online-sale buy-Windows-7-Ultimate-key windows-7-professional-key purchase-windows-7-professional-key windows-7-professional-key-sale windows-7-professional-key-cheap windows-7-professional-key-shop-online buy-windows-7-professional-key