Rifiuti, riaperta la discarica di Siculiana. Ritorno alla normalità in 48/72 ore

Rifiuti, riaperta la discarica di Siculiana. Ritorno alla normalità in 48/72 ore

A seguito dell’ordinanza 3/rif del Presidente della Regione Siciliana dell’8 marzo 2018, è stato autorizzato il ricorso temporaneo “a speciali forme di gestione dei rifiuti nel territorio della Regione Siciliana” ex art. 191 comma 4 del Dlgs 152/2006 con la contestuale deroga per tre mesi ad alcuni limiti imposti dall’Arpa riguardanti l’utilizzo degli impianti di biostabilizzazione delle discariche.
Ne consegue che da questa notte sono ripresi i conferimenti dei rifiuti urbani della città di Caltanissetta presso la discarica di Siculiana. Complessivamente la discarica individuata dalla Regione potrà accogliere 500 tonnellate al giorno di rifiuti indifferenziati prodotti in numerosi comuni della Sicilia occidentale che utilizzano lo stesso sito di conferimento.
Considerato che gli autocompattatori della società Cl.Ambiente che gestisce il servizio a Caltanissetta, erano già carichi con circa 200 tonnellate di rifiuti e che nella giornata di oggi sono in coda ai cancelli per effettuare il primo conferimento, si stima che la situazione in città possa tornare alla normalità nell’arco di 48/72 ore. Il Comune di Caltanissetta impiegherà anche delle pale meccaniche per la rimozione dei rifiuti accumulatisi in alcuni punti della città.
«La Regione Siciliana impone entro tre mesi il raggiungimento del 65% di raccolta differenziata ma al contempo ammette l’assenza di adeguata impiantistica sul territorio – afferma il sindaco, Giovanni Ruvolo -. I cittadini di Caltanissetta da alcuni mesi stanno fattivamente collaborando, facendo registrare un netto incremento della raccolta differenziata. In questi giorni – aggiunge Ruvolo – la cittadinanza è stata sensibile all’appello dell’Amministrazione, limitando il conferimento di rifiuti indifferenziati nei cassonetti. Pur essendo evidente l’emergenza, dopo ben cinque giorni di chiusura della discarica, il fenomeno per le strade non è esploso con la stessa virulenza registratasi in passato in circostanze analoghe».
Non si è mai fermato in città il servizio di raccolta e smaltimento della raccolta differenziata. Carta, vetro, plastica e organico seguono infatti altri canali di conferimento. A tal proposito è bene ricordare che nella Fascia B, dove non si effettua il porta a porta, il conferimento dei rifiuti differenziati può essere effettuato a qualsiasi ora nei giorni indicati dall’ordinanza Sindacale n.4 del gennaio 2018.
«Il Comune di Caltanissetta ha già comunicato alla Regione Siciliana lo stato d’attuazione del piano Aro, i dati riguardanti la modalità di gestione del servizio e le convenzioni in atto con gli operatori della filiera della raccolta differenziata», spiega l’assessore con delega all’Ambiente, Maria Grazia Riggi. Si tratta di adempimenti che la Regione chiede tassativamente a tutti i Comuni dell’Isola entro il 31 marzo 2018. Dati che il Comune di Caltanissetta ha già trasmesso per tempo. Altri adempimenti il Comune nisseno li ha attivati in tema di controlli sul corretto conferimento, con un nucleo della Polizia Municipale dedicato a tale scopo che ha elevato diverse sanzioni.
«Serve una collaborazione tra Regione, Sindaci e Anci per risolvere l’emergenza rifiuti in Sicilia – afferma il sindaco Ruvolo – poiché i Comuni non hanno competenze dirette sull’impiantistica. Servono infrastrutture all’altezza degli obiettivi prefissati in tema di raccolta differenziata per facilitare e incrementare il corretto conferimento da parte dei cittadini e la separazione del rifiuto in casa».

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Friends link: Windows-7-Ultimate-key Windows-7-Ultimate-key-sale Windows-7-Ultimate-key-online-sale buy-Windows-7-Ultimate-key windows-7-professional-key purchase-windows-7-professional-key windows-7-professional-key-sale windows-7-professional-key-cheap windows-7-professional-key-shop-online buy-windows-7-professional-key