Polo Civico “Cives 3.0”: si insedia il nuovo esecutivo

Polo Civico “Cives 3.0”: si insedia il nuovo esecutivo

Il Polo Civico “Cives 3.0” si è riunito in assemblea plenaria per completare le operazione di riassetto degli organi rappresentativi. Infatti, il nuovo coordinatore del Movimento, Ermanno Pasqualino, si era riservato di definire le cariche dopo aver valutato la rinnovata direzione politica da imprimere a seguito delle posizioni emerse nel congresso di giorno 17 giugno. Tra le proposizioni enunciate all’interno della mozione, votata nella giornata di ieri, si afferma che «d’ora in avanti, qualora non vengano rispettati metodi ed obiettivi, il Movimento potrà procedere nell’esercizio di una pubblica azione critica costruttiva in tutte le forme utili al raggiungimento degli scopi prioritari rappresentati dalla propria base valoriale e di progetto, lasciando al Sindaco tutte le valutazioni e i giudizi sull’operato amministrativo complessivo.»
Il coordinatore, nel confermare la continuità dell’azione politica di quest’ultimo anno che ha visto rafforzare la presenza del Movimento grazie ai risoluti impulsi verso l’istituzione delle Consulte cittadine, l’approvazione del Regolamento della partecipazione, l’istituzione di Tavoli tecnici di Alleanza, ha ritenuto imprescindibile la presenza dei due coordinatori uscenti, Marina Castiglione e Piero Cavaleri. A loro ha affiancato altri aderenti appartenenti alle diverse Officine che compongono il movimento. Unica conferma, quella del segretario.
Le cariche: Ermanno Pasqualino, coordinatore; Stefano Modica, segretario; Enzo Cusimano, tesotiere; Giuseppe Firrone, responsabile dei rapporti istituzionali; Piero Cavalieri, responsabile dei rapporti con le Officine; Marina Castiglione, responsabile dei rapporti sovracomunali; Settimo Ambra, responsabile comunicazione.
Il civismo di cui oggi molte realtà fanno bandiera, non è un’etichetta da apporre su modalità viete di fare politica né specchietto per le allodole di consolidati meccanismi di mantenimento del potere. La consistenza reale di un esercizio riformatore passa da un cambiamento culturale di mentalità, in cui ciascuno sia responsabile di tutti e ciascuno, dopo esser stato prioritariamente informato e formato. Per questo motivo, con ancora maggiore impegno collettivo, il Polo Civico “Cives 3.0” si impegna a rafforzare la funzione di ponte tra i cittadini e le istituzioni amministrative e politiche, sì da realizzare effettivamente e in modo compiuto la democrazia partecipativa.

Friends link: Windows-7-Ultimate-key Windows-7-Ultimate-key-sale Windows-7-Ultimate-key-online-sale buy-Windows-7-Ultimate-key windows-7-professional-key purchase-windows-7-professional-key windows-7-professional-key-sale windows-7-professional-key-cheap windows-7-professional-key-shop-online buy-windows-7-professional-key