Da domenica stop al pane fresco in tutta la Sicilia

Da domenica stop al pane fresco in tutta la Sicilia

Niente pane fresco la domenica. Questo è quanto è stato stabilito dal decreto dell’assessorato regionale per le attività produttive “Disposizioni relative all’attività di panificazione”, entrato in vigore il 20 novembre.
“Al fine di garantire il riposo, la salute ed il godimento dei diritti civili e religiosi degli operatori del settore – si legge nel decreto – la sola attività di panificazione è vietata nelle giornate domenicali e festive. (…) In caso di due festività in giorni consecutivi, il divieto di panificazione non si applica al secondo giorno di festività; in caso di una festività nel giorno di sabato o lunedì, il divieto di panificazione non si applica alla domenica; in caso di tre o più giornate di festività consecutive, incluse le giornate domenicali, il divieto di panificazione non si applica alla prima ed all’ultima giornata festiva o domenicale”.

Il Dr prevede anche una deroga: “Il sindaco, sentite le organizzazioni di categoria provinciali, firmatarie di contratti collettivi nazionali di lavoro, e le associazioni dei consumatori, garantisce la turnazione delle aperture delle attività di panificazione nelle domeniche e nei giorni festivi, anche in base alle esigenze e alle peculiari caratteristiche del territorio”.

Chi dovesse trasgredire la norma subirà il sequestro del pane e 3000 euro di multa, che potrebbero essere triplicate in caso di recidiva, in questo caso, con conseguente denuncia penale.

Nei supermercati aperti la domenica, potrà essere venduto soltanto il pane denominato “baguette” con la dicitura “pane scongelato”.

“Nel rispetto del riposo settimanale – afferma Luigi Giacalone segretario provinciale della CNA – dopo innumerevoli anni di battaglie e concertazioni la Regione ha accolto la nostra proposta. Io stesso ho provveduto stamattina ad informare le amministrazioni della Provincia e le Forze dell’ordine a cui spetta il compito di vigilare e reprimere alcuni casi di abusivismo”.

Intanto a Marsala nei giorni scorsi si è tenuta una riunione dei panificatori aderenti alla CNA. “Nel rispetto della nuova legge che regolamenta le chiusure nei giorni festivi – ci ha detto il Presidente Giuseppe Bonafede – da domenica 26 novembre, sospensione delle attività lavorative e di conseguenza saracinesche chiuse dei nostri esercizi commerciali”. La nuova legge regionale prevede anche che in caso di doppie festività consecutive, i panificatori saranno chiamati a scegliere, con il sistema della turnazione, il giorno in cui panificare.

“La nostra associazione – conclude Bonafede – ha già provveduto ad avvertire il sindaco di Marsala. Giovedì prossimo terremo un incontro per stabilire un calendario di turneazione in caso di doppia festività”. E’ un provvedimento che interessa tutta la Sicilia e quindi anche tutta la Provincia di Trapani.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Friends link: Windows-7-Ultimate-key Windows-7-Ultimate-key-sale Windows-7-Ultimate-key-online-sale buy-Windows-7-Ultimate-key windows-7-professional-key purchase-windows-7-professional-key windows-7-professional-key-sale windows-7-professional-key-cheap windows-7-professional-key-shop-online buy-windows-7-professional-key