Consiglio comunale sulle opere di compensazione, l’opposizione chiede la nomina di un legale specializzato -Video

Consiglio comunale sulle opere di compensazione, l’opposizione chiede la nomina di un legale specializzato<span class='video_title_tag'> -Video</span>

Oggi 14 giugno si è riunito il consiglio comunale di Caltanissetta, per discutere delle opere di compensazione. L’opposizione ha presentato un atto di indirizzo:
OGGETTO: Itinerario Agrigento Caltanissetta. “A19 S.S. 640 di “Porto Empedocle”. Ammodernamento ed adeguamento alla categoria B del D.M. 05/11/2001. 2° tratto dal Km 44+000 allo svincolo con la A 19.
ADEMPIMENTI INERENTI OPERE DI COMPENSAZIONE
PREMESSO
Che con deliberazione numero 10 del 25.1.2008, successivamente integrata con le deliberazioni del 14.1.2014 e del 10.11.2014, il Consiglio Comunale di Caltanissetta ha individuato le opere di compensazione da richiedersi all’ANAS ed al Contraente Generale nell’ambito dell’opera in oggetto, ed in particolare: 1) Collegamento tra la attuale SS 640 e la zona Sud di Caltanissetta – realizzazione del tratto viario tra la via Rochester e la via Romita;
2) Svincolo nuovo tracciato con la Via Pietro Leone (collegamento con gli Uffici Giudiziari); 3) Ripristino circonvallazione bivio La Spia –SS 122 bis di C.da Xirbi.
Che a seguito di un “Verbale di riunione” del 20.3.2014, alla presenza anche della Deputazione Regionale, ANAS ed il Contraente Generale si impegnavano a redigere e consegnare entro il 30.06.2014 i progetti esecutivi relativi a dette opere con gli studi di fattibilità e la determinazione dei costi di esecuzione di ogni singolo intervento.
Che ad oggi, nonostante i numerosi solleciti ed i tavoli Prefettizi, tali progetti, gli studi di fattibilità e le esatte quantificazioni economiche degli interventi in opere compensative non risultano essere stati ancora consegnati al Comune di Caltanissetta, per come più volte richiesto dal Consiglio Comunale e nel suindicato “Verbale di riunione” del 20.3.2014, e ciò in palese violazione degli accordi ed impegni assunti, nonché dei principi generali di buona fede tra Pubbliche Amministrazioni.
Che in data 12.05.2017 l’Ufficio di Presidenza metteva a conoscenza del Consiglio Comunale nota dell’ANAS, con protocollo CDG 0051350-P del 01.02.2017;
Che Anas, nelle predetta nota del 01.02.2017, riporta esclusivamente delle sommarie valutazioni, peraltro parziali, relative agli interventi per la realizzazione del collegamento tra la attuale SS 640 e la zona Sud di Caltanissetta – realizzazione del tratto viario tra la via Rochester e la via Romita, per € 6.000.000, e per il ripristino della circonvallazione bivio La Spia –SS 122 bis di C.da Xirbi, per € 5.000.000; nessuna valutazione, invece, viene riportata sull’intervento previsto per la realizzazione dello svincolo nuovo tracciato con la Via Pietro Leone (collegamento con gli Uffici Giudiziari).
Che sempre dalla predetta nota ANAS riporta valutazioni relative alla realizzazione del c.d. “Parco Balate”, per € 6,7 milioni, opera indicata quale specifica proposta avanzata dalla attuale Amministrazione, ma ancora non esitata dal Consiglio Comunale.
Che la realizzazione di tali opere viene, comunque, da ANAS subordinata, diversamente da quanto sostenuto e pattuito nel “Verbale di riunione” del 20.03.2014, alla copertura finanziaria nell’ambito del quadro economico dell’opera, fermo restando che, sempre secondo ANAS, ad oggi ed indipendentemente dalla copertura finanziaria, il percorso di ottenimento dei necessari pareri ed autorizzazioni per la realizzazione di tali opere, non risulta comunque compatibile, da una sommaria analisi, con i tempi dell’affidamento al Contraente Generale.
Che sempre in detta nota ANAS dichiara che ad oggi risultano disponibili per opere di compensazione, esclusivamente € 2.823.071,06, provenienti dalle economie per la mancata realizzazione degli interventi progettati per la discarica di Monte Stretto, originariamente previsti nel progetto dell’opera, dando disponibilità, nell’ambito di dette somme, ad effettuare il servizio tecnico di progettazione (e non la realizzazione delle relative opere) di un diverso intervento di messa di sicurezza di Contrada Stretto, finanziata, invece con i fondi del “Patto per il Sud”.
Che ANAS, sin d’ora, declina ogni responsabilità circa i danni causati alla rete viaria cittadina, invitando il Comune di Caltanissetta a rivolgersi direttamente al Contraente Generale per la riparazione delle strade urbane e rurali danneggiate.
CONSIDERATO
Che permane, ad oggi, l’inottemperanza dell’ANAS e del Contraente Generale in merito agli accordi stabiliti ed approvati dal Consiglio Comunale il 14.1.2014 ed il 10.11.2014, dei quali il “Verbale di riunione” del 20.3.2014, tra Comune di Caltanissetta, ANAS, e Contraente Generale, costituisce modalità esecutiva;
Che l’inottemperanza relativa alla mancata presentazione degli studi di fattibilità progettuali, non ha consentito un compiuto esame da parte del Comune di Caltanissetta, causando così il ritardo per il quale ANAS, oggi, sostiene, in ordine ai predetti progetti, (specificatamente indicati con i numeri 1, 2 e 3), di non potere garantirne l’esecuzione da parte del Contraente Generale in ragione dei tempi di realizzazione dell’opera;
Che i lavori relativi alla realizzazione dell’opera non solo hanno riportato palesi ritardi ma anche e soprattutto enormi disagi per tutta la popolazione riguardo alla viabilità, (con la chiusura parziale o totale del raccordo di collegamento con la A19, ininterrotta dal settembre 2014), danni alle strade comunali e provinciali, nonché una serie di impatti sul sistema paesaggistico, naturale e naturalistico, con refluenze economiche e fisiche sulla vita dei Cittadini.
Che deve considerarsi solidale tra ANAS e Contraente Generale la responsabilità di ogni fattispecie di danno causato durante la realizzazione dell’opera, e quindi non solo relativo alla rete viaria;
Che dalla analisi della nota del 01/02/2017 pervenuta da Anas, si evince che le uniche somme a disposizione in merito alle opere di compensazione ambientali sono quelle inerenti l’intervento previsto per il “Capping” della discarica di C/da Monte Stretto per un ammontare di € 2.823.071,06;
Che nel “ Patto per il Sud” della Regione Sicilia è stato inserito un finanziamento per la bonifica della discarica RSU di C/da Monte Stretto pari a 11.000.000,00 € , relativo ad un progetto di messa in sicurezza del sito.
Che nelle opere di compensazione ambientale era stato inserito il progetto che prevedeva il “Capping” superficiale e la realizzazione di un impianto di Biogas per un ammontare di € 2.823.071,06;
Che tale progetto si ritiene superato per il sopraggiunto finanziamento del Patto per il Sud.
Che i sottoscritti sono a conoscenza dell’intento dell’Amministrazione di richiedere una perizia di variante per ottenere lo svincolo delle somme previste dal progetto originario per effettuare altri interventi che l’Anas considera, e conferma, come interventi molto più consistenti delle somme a disposizione.
Che le somme a diposizione certificate da Anas con nota protocollo CDG 0051350-P del 01.02.2017, ammontano ad € 2.823.071,06
Che gli Interventi che l’Amministrazione vorrebbe richiedere sono i seguenti:
1. Collegamento tra l’attuale SS 640 e la zona sud di Caltanissetta – realizzazione del tratto viario tra via Rochester e la via Romita ( investimento minimo di € 6.000.000,00)
2. Ripristino circonvallazione Bivio la Spia SS 122 bis C/da Xirbi ( investimento minimo di € 5.000.000,00)
3. Realizzazione del parco urbano Balate ( investimento superiore a € 6.700.000,00)
Stante le premesse e senza prestare acquiescenza rispetto ai rilievi svolti da ANAS con nota del 01.02.2017, i sottoscritti Consiglieri Comunali,
confermando la necessità di dar corso agli interventi di miglioramento, mitigazione e compensazione ambientali necessari per il contenimento degli impatti derivanti dal cantiere stesso, da attuare nel territorio di Caltanissetta, così come più volte richiesto dal Consiglio Comunale e nel verbale di riunione del 20.03.2014
ritenendo che sia necessario ed indispensabile che si provveda nel più breve tempo possibile a definire le richieste ad ANAS per consentire la disposizione in favore del Comune di Caltanissetta delle somme di € 2.823.071,06, impregiudicate le quantificazioni dei danni diretti ed indiretti relativi alla realizzazione dell’opera, che dovranno essere definite dall’Amministrazione, come già richiesto dal Consiglio Comunale, nonché ogni diritto per il Comune di Caltanissetta relativo dall’esecuzione del predetto verbale del 20.3.2014;
ritenendo che la somma di € 2.823.071,06 provenienti dalle economie per la mancata realizzazione degli interventi progettati per la discarica di Monte Stretto, ed originariamente previsti nel progetto dell’opera, siano somme in ogni caso dovute al territorio di Caltanissetta quale misura di mitigazione e compensazione, indipendentemente dalla predisposizione ed approvazione della perizia di variante prospettata dalla Amministrazione
DANNO INDIRIZZO ALL’AMMINISTRAZIONE AFFINCHE’
A) Provveda a richiedere perentoriamente la documentazione ad ANAS, sollecitata con nota del 23.12.2014, relativa alla presentazione degli studi di fattibilità tecnico finanziari in ordine alle richieste formulate dal Consiglio Comunale nelle sedute del 14.1.2014 e 10.11.2014, in ottemperanza al “Verbale di riunione” sottoscritto con il Comune di Caltanissetta il 20.3.2014, con precise valutazioni economico finanziarie, relativi ai sotto elencati interventi:
Collegamento tra la attuale SS 640 e la zona Sud di Caltanissetta – realizzazione del tratto viario tra la via Rochester e la via Romita;
Svincolo nuovo tracciato con la Via Pietro Leone (collegamento con gli Uffici Giudiziari);
Ripristino circonvallazione bivio La Spia –SS 122 bis di C.da Xirbi;
Subordinatamente, ad eventuali ulteriori opere in favore del Comune di Caltanissetta, contenute nell’ambito delle “Raccomandazioni” della deliberazione del 26.6.2009 del CIPE che approvò il progetto definitivo dell’opera e successive perizie di variante;
B) Provveda a richiedere ad ANAS il collaudo alla data odierna delle infrastrutture, attestando la corrispondenza delle opere realizzate al progetto approvato.
C) Provveda, sulla base di nominativi che saranno sottoposti dal Consiglio Comunale alla approvazione della Giunta, alla immediata nomina di un legale specializzato in materia amministrativa al fine di:
1) Emettere parere relativo alla utilizzabilità delle somme inizialmente previste per il “Capping” superficiale per la bonifica e la realizzazione di un impianto di Biogas presso la discarica RSU di C/da Monte Stretto (somme residue a disposizione, come dichiarato da ANAS), pari ad € 2.823.071,06;
2) Appurare il diritto del Comune di Caltanissetta di vedersi accreditare le somme suddette al fine di poterle utilizzare nell’ambito delle opere pubbliche di interesse per la Città, quali, ad esempio, realizzazione svincolo Anghillà, o ancora creazione e manutenzione del verde pubblico, o ancora manutenzione straordinaria di tutte le strade cittadine, delle segnaletiche stradali, o ancora integrazioni e manutenzione arredo urbano ed illuminazione pubblica della Città.
3) Valutare e suggerire le eventuali azioni cautelari, oltre che le azioni amministrative e di risarcimento del danno che occorrerà intraprendere nei confronti dell’ANAS e del Contraente Generale;
D) Ponga in essere, anche a seguito di detto parere, tutte le azioni necessarie a tutela del territorio e della Città, avviando, anche in esecuzione delle direttive già fornite dal Consiglio Comunale, una azione di quantificazione dei danni, diretti ed indiretti alla collettività, causati dalla realizzazione dell’opera, tra i quali quelli indotti dai disagi alla viabilità, all’ambiente naturale, al tessuto economico, ed alla salute dei cittadini, e provvedendo ad inviare ad ANAS ed al Contraente Generale ogni atto interruttivo per le fattispecie di decadenza e prescrizione.
E) Richieda ad ANAS, anche con le economie che esiteranno nel conto finale, (ivi compresi gli importi per penali addebitate al Contraente Generale), e con le somme individuate quali danni diretti ed indiretti alla Città di Caltanissetta, la realizzazione di tutte le opere di compensazione richieste nei Consigli Comunali del 14.1.2014 e del 10.11.2014, nonché nel “verbale di riunione” del 20/03/2014, e nello specifico:
– Collegamento tra la attuale SS 640 e la zona Sud di Caltanissetta – realizzazione del tratto viario tra la via Rochester e la via Romita;
– Svincolo nuovo tracciato con la Via Pietro Leone (collegamento con gli Uffici Giudiziari)
– Ripristino circonvallazione bivio La Spia –SS 122 bis di C.da Xirbi.
F) Provveda a relazione al Consiglio Comunale sulle eventuali somme per danni risultanti in eccedenza rispetto agli importi per opere di compensazione già deliberati nelle sedute del Consiglio Comunale infra indicate.
G) Disponga, anche previa diffida al fine di far eseguire con la massima urgenza le opere occorrenti per la riapertura del “Viadotto San Giuliano”, che mai potrà essere oggetto di trasferimento al patrimonio dell’Ente, la sospensione delle autorizzazioni per il transito attraverso le strade cittadine degli automezzi del Contraente Generale, anche al fine di evitare che gli stessi provochino ulteriori danni alle cose ed alle persone.

I Consiglieri Comunali
Primi firmatari: Alessandro Maira, Guido Delpopolo, Gianluca Bruzzaniti.
Calogero Adornetto
Oscar Aiello
Rita Daniele
Walter Dorato
Angelo Failla
Antonio Favata
Salvatore Licata
Salvatore Petrantoni
Adriana Ricotta
Linda Talluto

Friends link: Windows-7-Ultimate-key Windows-7-Ultimate-key-sale Windows-7-Ultimate-key-online-sale buy-Windows-7-Ultimate-key windows-7-professional-key purchase-windows-7-professional-key windows-7-professional-key-sale windows-7-professional-key-cheap windows-7-professional-key-shop-online buy-windows-7-professional-key